Archivi tag: colour palette

Colours & Palettes

The Poetry of Material Things: Orange & Aim In Life.

Arancione0

Gradienti vivaci, profumo intenso, creatività, cultura, ambizione e l’atmosfera magica dell’esperienza di una volta: l’arancione è il colore che persegue lo scopo della vita.

Arancio /a’rantʃo/ [dal persiano nāranǵ, probabilmente dal sanscrito nāgarania “gusto degli elefanti”].  – ■ s. m. 1. (botanica) [nome di due specie di alberi appartenenti al genere Citrus della famiglia delle rutacee].  2. (popolare) [frutto dell’arancio] ≈ arancia, (regionale) Portogallo.  3. ■ aggettivo invariabile [colore dell’arancia] ≈ [ARANCIONE].

Arancione1

Arancione4

Aràncio /aggettivo e sostantivo maschile [derivazione di arancia], invariabile – Del colore dell’arancia matura: lana arancio (più comune, arancione).  Come s. m., il colore stesso: un abito a. chiaro; tende di un a. carico; in chimica, denominazione generica di sostanze coloranti artificiali di colore fra il giallo e il rosso, quasi tutte appartenenti ai diazocomposti e ai derivati dell’antrachinone: a. di cromo; a. Vittoria.

Arancione8

Arancione14

Arància /sostantivo femminile [da arancio] (plurale –ce).  – Il frutto dell’arancio.  Nell’uso corrente è però molto comune, anche per il frutto, il maschile arancio. ◆ Diminutivo arancina.

Arancione15

Arancióne /aran’tʃone/ aggettivo e sostantivo maschile e femminile [derivazione di arancia] (plurale invariato o -i).  – 1. aggettivo. Del colore dell’arancia matura, ma più vivo: una stoffa arancione (o color a.); riflessi arancioni.  ≈ (non com.) aranciato, arancio.  Come s. m. invar., il colore aranciato: velluto di un bell’arancione.  2. s. m. e f. (pl. –i) Seguace del movimento induista degli Hare Krishna, così detto dal colore della veste.

Arancione16

Arancione21

(Fonts: thanks to Fairyland, to Pinterest, to Google for all images; thanks to Enciclopedia Treccani for the textual definitions)

Contrassegnato da tag , , , , ,

Colours & Palettes

The Singularity of Beauty in Ordinary Things: Everything’s Coming Up Roses.

RosaPalette1

You don’t believe me
I can tell it by your eyes

There’s a kind of magic to be had from your lies
I used to say that today is like tomorrow

RosaPalette2

Don’t sell it short for truth
I should have known
I should have known

RosaPalette3RosaPalette4

Should have known how

I should have known
I should have known by now

But now
Everything is coming up roses
Everything is coming up roses

RosaPalette7

You don’t understand it
I can tell it by your smile

There’s a kind of freedom to be had from your lies

I always said that today is like tomorrow

Don’t sell it short for truth

I should have known
I should have known

Should have known how

Everything is coming up roses
Everything is coming up
Coming up

RosaPalette16

Everything is coming up roses
Everything is coming up roses

Everything is coming up roses

Everything is coming up roses
Everything is coming up
Coming up

RosaPalette20

Everything is coming up roses.

RosePalette21

 

 

(Fonts: thanks to Song Lyric by Black and to images on Pinterest and Google)

Contrassegnato da tag , , ,

Colours & Palettes

The Singularity of Silver: The Predominance of Physicality: Dedicated to Lemmy.

I just took a ride
In a silver machine
And still feeling mean

PaletteArgento1

PaletteArgento2

Do you want to ride
See yourself going by
The other side of the sky
I got a silver machine

PaletteArgento4

PaletteArgento3

It flies
Sideways through time
It’s an electric line
To your zodiac sign

PaletteArgento5PaletteArgento6

I got a silver machine
(Silver machine)
In my silver machine

PaletteArgento7

It flies, out of a dream
It’s antiseptically clean
You gotta know where I’ve been

Do you want to ride
See yourself going by
The other side of the sky
I’m in a silver machine

Said I just took a ride
In a silver machine
I got it still feeling mean

PaletteArgento12

It flies
Sideways through time
It’s an electric line
To your zodiac sign

I’m your silver machine
(Silver machine)
I got a silver machine
(Silver machine)

PaletteArgento17

 

(Fonts: thanks to Hawkwind for the song lyric and to Google for the images)

 

 

Contrassegnato da tag , , , , , , ,

Colours & Palettes

The Power of Gold: The Persistence of Your Soul.

goldenpalette1

Thank you for coming home
I’m sorry that the chairs are all worn
I left them here I could have sworn
These are my salad days
Slowly being eaten away
Just another play for today
Oh, but I’m proud of you, but I’m proud of you
Nothing left to make me feel small
Luck has left me standing so tall

Gold, gold
Always believe in your soul
You’ve got the power to know
You’re indestructible
Always believe in, that you are
Gold, gold
Glad that you’re bound to return
There’s something I could have learned
You’re indestructible, always believe in

goldenpalette12

After the rush has gone
I hope you find a little more time
Remember we were partners in crime

It’s only two years ago
The man with the suit and the face
You knew that he was there on the case
Now he’s in love with you, he’s in love with you

goldenpalette19

And love is like a high prison wall
But you could leave me standing so tall

Gold, gold
Always believe in your soul
You’ve got the power to know
You’re indestructible
Always believe in, ‘cause you are

goldenpalette25

Gold, gold
I’m glad that you’re bound to return
Something I could have learned
You’re indestructible, always believe in,
Gold.

 

goldenpalette33

Contrassegnato da tag , , , , ,

Colours & Palettes

The Poetry of Material Things: Fade to Grey.

 ●  Pronuncia /’gridʒo/ agg. e sost. m. [dal germ. grīs]  [f.-a; pl.m. -gi] (pl. f. -gie o -ge) – ● agg. 1. [di colore intermedio tra bianco e nero] ≈ (lett.) bigio, (lett.) cenerino, (lett.) cinereo, ferrigno, [tendente al bluastro] ardesia, [tendente al lilla] gridellino, [tendente al bianco] perlaceo.

GreyPalette01

●  Espressioni: materia (o sostanza) grigia → □; rame grigio → □; volpe grigia → □.  2. (estens.) a. [detto dei capelli, dei baffi, della barba dell’uomo, misto di bianco e di nero] ≈ brizzolato, (fam.) sale e pepe.  b. [di volto, che ha perso il suo abituale colore] ≈ cereo, cinereo, esangue, livido, pallido, smorto.

GreyPalette02

Curiosità: ● Il New York Times è chiamato qualche volta “Grey Lady” ● L’occhio umano può distinguere 500 sfumature di grigio ● Questo è il colore dell’intelletto, della conoscenza e della saggezza ● I designer considerano il grigio il colore neutro per eccellenza.

GreyPalette03

1.  agg. = a.  Nell’uso comune, definisce (anche come s. m.) un colore che dà all’occhio sensazioni intermedie tra bianco e nero, più o meno accentuate: vestito grigio; grigio azzurro, perla, acciaio, ferro, piombo, varie tonalità di grigio.  In fisica, corpo grigio, corpo trasparente o riflettente o diffondente dotato di fattore di assorbimento minore dell’unità ma non selettivo, in modo che la luce da esso trasmessa o riflessa o diffusa ha intensità minore di quella incidente, ma la medesima composizione spettrale di questa.

b.  Di cosa che ha colore grigio: pietra g.; Al piè de le maligne piagge grige (Dante); cielo g. (e per estens. tempo g.), nuvoloso, coperto; cappello, vestito, cappotto g. (per metonimia, suore g., denominazione pop. delle suore di carità, per il colore dell’abito).  In anatomia, sostanza grigia, il tessuto nervoso che contiene i neuroni, così detto per il colore determinato dai pigmenti presenti nei corpi cellulari (e distinto dalla sostanza bianca, ricca di fibre mieliniche); nel linguaggio com., materia g. (o materia cerebrale), il tessuto nervoso che costituisce il cervello (onde la locuz. fam. essere ricco, o povero, o privo di materia g., avere più o meno intelligenza).

GreyPalette07

c.  Determinato da aggettivi o sostantivi per indicare varie sfumature di colore: g.-azzurro (o grigiazzurro), g.-verde (o grigioverde), g.-viola; g. acciaio, g. ardesia, g. argento, g. ferro, g. fumo, g. piombo; g. perla (o grigiopèrla), g. talpa, g. tortora.

d.  Brizzolato, che si va facendo bianco, detto dei capelli, dei baffi, della barba dell’uomo: il delfin da’ capei grigi (Carducci); per estensione, di persona: non è vecchio ma è già tutto grigio; (di capelli) brizzolato, sale e pepe.

GreyPalette08

e.  Detto del mantello del cavallo che risulta dalla mescolanza di peli bianchi con peli neri o rosso-scuri; anche in composizione con altri agg. o sost.: g. isabella, g. roanato, g. sorcino, g. storno (v. isabella1, roanato, ecc.).

2.  agg., figurativo = a.  Incerto, indefinito nell’aspetto o nel carattere, o anche poco conosciuto, misterioso: nella sua vita ci sono molte zone g.; caratterizzato da noia, tristezza, o da mediocrità, quindi monotono, scialbo, malinconico, meschino: condurre una vita, un’esistenza g.; ore g., giorni, momenti grigi.

GreyPalette12

b.  In biblioteconomia, letteratura grigia, insieme di pubblicazioni a carattere prevalentemente scientifico e tecnico (tesi di laurea, traduzioni, preprints, relazioni a congressi, norme tecniche, riviste aziendali, documenti ufficiali pubblicati in tiratura limitata, ecc.), diffuse in forma non convenzionale al di fuori dei normali circuiti di vendita e rivolte per lo più a un pubblico ristretto, caratteristiche che ne rendono particolarmente complessi il reperimento e la catalogazione: i repertorî di letteratura g. sono molto utili come fonti d’informazione bibliografica.

c.  Di persona, cupo, accigliato: era g. in volto; spirito, carattere g., privi di entusiasmo; con accezione particolare, eminenza grigia.

GreyPalette20

GreyPalette19

3.  sost. m. = [pl. -gi] il colore grigio: un g. molto chiaro; un bel punto di g.; dipingere di g. o in grigio; anche, stoffa grigia: vestire di grigio; il g. va di moda quest’anno.  In chimica, nome di numerose sostanze organiche usate soprattutto come coloranti e pigmenti: g. di anilina o g. R, polvere nera lucente usata per tingere la lana in grigio-azzurro; g. Chicago, g. neutro G, g. indantrene, ecc. ◆ Dim. grigétto, grigiolino; accr., non com. grigióne. ◆ Avv. grigiaménte, solo in senso fig., in modo monotono, scialbo, insignificante: trascorrere grigiamente i proprî giorni.

GreyPalette22

Nota d’uso: • La regola tradizionale per formare il femminile plurale di aggettivi che al maschile singolare finiscono con -gio dice che se la finale è preceduta da vocale il plurale mantiene la i; quindi grigie.  Tuttavia questa i non viene pronunciata, e se nel singolare serve a indicare la pronuncia palatale di g (come in giallo) davanti ad a, nel plurale perde questa funzione perché g si trova davanti a e.  Per questa ragione la i tende a scomparire dalla scrittura e, ormai, si ammettono entrambe le forme.

GreyPalette27

• 1.  bigio, cinerino; nuvoloso, coperto, cinereo, ferrigno, pallido, livido, fosco, plumbeo = • CONTR. luminoso, bello, chiaro, azzurro. • 2.  fig. (di giorno, momento, ecc.) squallido, scialbo, triste, uggioso, insignificante, monotono, uniforme, incolore, insipido, insulso, cupo, tetro = • CONTR. allegro, brillante, piacevole, divertente.

 

(Fonts: thanks to the Enciclopedia Treccani; to the video “Fade to Grey” by Visage; to Google and Pinterest for some images; a special thank to the Vietnam Photographer Aaron Joel Santos on From Swerve of Shore – from this website I do love I selected impressive shots)

Contrassegnato da tag , , , , ,

Colours & Palettes

The Singularity of Brown: The Earth is an Open System.

BrownPalette0

  E’ il colore della terra: nasce dalla mescolanza di tre colori primari (giallo, rosso, blu) e rappresenta l’equilibrio di una vitalità passiva tra mente e corpo.  E’ la promessa di un presente positivo e piacevole, armonioso e tranquillo; stimola la creatività e il rinnovamento; incoraggia l’ottimismo e la socializzazione, l’entusiasmo e il vigore; sottolinea l’intimità e la profondità dei sensi.

BrownPalette4

Dal latino medioevale marro – onis, voce di origine alpina, con il senso originario di ciotolo; per estensione, dal francese marron si riferisce sia a una varietà di castagne sia al colore.  Il marrone è il colore dei viaggiatori; di chi se ne va dal focololare domestico, e trova incertezza, debolezza e vulnerabilità; di chi cerca la calma rassicurante e rigenerante della famiglia e delle sue radici.

BrownPalette8

Nella cultura giapponese, il marrone ha una componente erotizzata; infatti, è il colore della seduzione, la principale tinta dello Iki, cioé il colore romantico e raffinato dell’unione; mentre in quella indiana, è un arancione meno brillante e si riferisce al 2° Chakra, femminile e sacrale-pelvico, all’elemento acqua e al tatto.

BrownPalette12

E’ il colore della Madre Terra, che si esprime appieno nel suo significato più puro e positivo sia in quanto soggetto cosmico che elementare, ossia tellurico.  In molte mitologie, nel suo aspetto cosmico, la Terra è l’originaria sposa del Cielo, dalle cui nozze nasce tutto il creato: è il ricettacolo della vita; aspetto femminile e passivo; luogo in cui tutto è collocato non per generare ma per ricevere la vita.

BrownPalette18

Nel suo significato tellurico, con le sue calde tonalità, la Terra diventa un elemento fecondo, solido, tangibile, accogliente e confortante che produce e genera, fa crescere e maturare dentro di sè i frutti della natura.  Al contrario, nelle sue tonalità più fredde, il colore marrone porta in dote l’aspetto contrapposto della Madre che diventa matrigna e strega, cattiva e distruttrice, nuda e sterile, avara e arida.

BrownPalette19

BrownPalette22

Nell’Antica Roma, il marrone divenne il colore della povertà e dell’umiliazione: le classi sociali inferiori e i condannati indossavano toghe sordide (dal latino sordidus, sudiciume).  Nel Medioevo, i servi della gleba, i mendicanti e i frati portavano un saio marrone, che rappresentava la semplicità della nuda terra e della vita.

BrownPalette24

Il marrone è strettamento connesso a quatto dei cinque sensi.  Vista: le diverse sfumature del colore sono ampiamente usate per oggetti d’arredamento, pelletteria, prodotti naturali e artigianali.  Gusto: le tonalità ambrate sono legate alla crosta del pane e alle bevande alcoliche (per esempio, rum, brandy e whisky).  Quelle più scure al caffé, alla frutta secca, al cioccolato, alla Nutella, ai funghi porcini, ai marron-glacè e alle castagne.  Tatto: le sensazioni di corporalità sono legate agli oggetti in legno e in pelle.  Olfatto: il senso di benessere è legato al profumo intenso e avvolgente del cioccolato e del caffè, della terra bagnata dopo la pioggia e del fogliame autunnale.

BrownPalette28

(Fonts: thanks to images on Pinterest and Google)

Contrassegnato da tag , ,