Colla Vinilica / Tessuto & Carta

La colla vinilica è uno dei collanti più utilizzati nell’ambito artistico e hobbistico.  È spesso nota con il nome commerciale di Vinavil, ma vi sono sul mercato diverse marche e case produttrici.  La colla vinilica è una dispersione di resina polivinilacetato (PVAc) in base acquosa.  Tuttavia, esistono anche collanti PVA a base di solventi.  Ha l’aspetto di un liquido bianco, lattiginoso, con un odore caratteristico, leggermente acidulo.  I vantaggi sono il costo contenuto, la bassa tossicità, la semplicità di utilizzo e l’efficacia collante.  Gli svantaggi principali sono il tempo di asciugatura, mediamente lungo, e il tornare morbida se nuovamente bagnata.

Colla Vinavil NPC

Colla Vinavil NPC (www.vinavil.com)

La colla vinilica è ideale per l’incollaggio del tessuto (lino, cotone o seta, gobelin e batista) al pannello in polistirene dei paralumi, nonché alle basi di legno o in metallo, adeguatamente diluita con acqua, in una quantità che varia secondo la resistenza e la porosità del materiale utilizzato (rifinito o grezzo, oppure liscio e impermeabile, spesso o sottile).  La percentuale base ideale colla-acqua è in rapporto 1:2, ma è assolutamente necessario fare prima delle prove per verificare le caratteristiche del materiale, in modo da adattare, aumentare o diminuire, la quantità d’acqua.

Colla Vinilica /Tessuto & Carta

La colla vinilica asciutta ha una consistenza elastica, forma una pellicola gommosa, diventa da bianca a trasparente, soffice al tatto, così da poter essere usata per assemblare e proteggere tutti gli elementi decorativi.  Su paralumi e basi, si può anche incollare carta artistica, cartoncino decorativo, carta pergamena o setificata, carta riso giapponese e da decoupage.

Colla Viniica / Tessuto & Carta

Se il materiale non è molto assorbente, o sottile e delicato, si applica, con un pennello piatto, uno strato velato di colla.  Al contrario, se il materiale è particolarmente poroso e assorbente, si applica sulla superficie uno strato più spesso.  Si lascia asciugare la colla per alcuni secondi, quindi si serra il tessuto, o la carta, con uno o più morsetti, o mollette di plastica, per fissarlo al supporto.  Naturalmente, per evitare che anche i morsetti, o le mollettine, si incollino alla stoffa o alla carta, è ncessario aprirli, chiuderli e riposizionarli abbastanza spesso, fino alla completa asciugatura della colla.  Le gocce di colla che fuoriescono devono essere pulite subito con un panno umido.

Annunci

7 thoughts on “Colla Vinilica / Tessuto & Carta

  1. chiarazanone ha detto:

    Ciao, complimenti per il tuo blog e grazie per seguire il mio di traduttrice, se ti piacciono i bijoux in argilla polimerica visita il mio blog https://chiaracreazioniinfimo.wordpress.com grazie! 🙂

    Liked by 2 people

  2. E indovina chi si incolla sempre le mani??? 😀

    Liked by 2 people

  3. Carl D'Agostino ha detto:

    I enjoy doing all kinds of arts and crafts things.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: